Go to home page Questo Hotel Menu Tools Menu
Indietro

Shopping

Shopping a Londra

Paradiso dello shopping, Londra offre quanto di meglio si possa desiderare nei campi dell’Alta Moda, della Sartoria, del Vintage d’autore e degli accessori, ma anche dell’antiquariato e del design.

Sarete meravigliati dalle ricchissime vetrine del centro, sempre in competizione tra loro per spettacolarità e bellezza, opere affidate a fantasiosi scenografi e designer.

I grandi magazzini sono la specialità di Londra. In tutta la città ve ne sono decine ed offrono una ricchissima varietà di prodotti, dalla moda ai mobili, dagli alimenti ai gioielli.
Gran parte di essi sono provvisti di caffè, ristoranti o bar, ideali per una pausa di relax durante un’estenuante giornata di shopping. E se siete davvero a pezzi alcuni department store includono saloni di bellezza e centri benessere con vasche idromassaggio. Nella maggior parte dei centri più grandi troverete anche ampi reparti di prodotti cosmetici e di abiti da sposa. Sarete colpiti dall’incredibile assortimento di cappelli, dai modelli più classici a vere opere d’arte contemporanea, sono gli accessori più amati dalle inglesi, indispensabili durante cerimonie ed happening eleganti.

Oxford Street è certamente una delle zone più note, che comprende quasi 300 tra negozi e grandi magazzini. Qui si trova il famoso e innovativo store di lusso Selfridges, ma anche megastore più accessibili come Mark & Spencer, John Lewis, House Of Fraser, Debenhams, o grandi store di tendenza come Urban Outfitters, Gap, Monsoon, TopMan e TopShop (il più amato dalle ragazze inglesi). E’ probabilmente una delle zone più caotiche per l’alto numero di turisti (ma non solo) che si accalcano per acquistare abbigliamento e accessori per tutti i gusti a un buon rapporto qualità prezzo. Si dice perfino che sia la via dello shopping più “busy” d’Europa! Proprio in questa sua dimensione caotica risiede parte del fascino di questa strada.

Le laterali di Oxford Street meno battute dalla folla, come St Christopher’s Place e South Molton, possono rivelare interessanti sorprese con piccoli negozi, bar e ristorantini.

Qui potrete trovare boutiques di stilisti emergenti, negozietti di abbigliamento e accessori, ma anche giocattoli ecologici, oggetti di design, tessuti naturali, e molti altri articoli interessanti e originali. In St Christopher’s Place, ad esempio, c’è una piccola gioielleria specializzata in creazioni con ambre provenienti da ogni parte del mondo.

Vicino a Oxford Street si trova la leggendaria Carnaby Street. La sua popolarità nasce tra i seguaci dello stile Mod negli anni sessanta, il periodo della Swinging London, quando vi si trovavano negozi di musica, boutique e atelier, come quello di Mary Quant. Oggi Carnaby Street è decisamente meno alternativa, con negozi di grandi catene e ristoranti, ma si possono ancora trovare interessanti negozietti indipendenti.

Da Oxford Street si può procedere verso la chiassosa e vivace Piccadilly Circus percorrendo Regent Street, altra strada-simbolo dello shopping londinese.
Lungo questa strada si trovano l’Apple Store più grande d’Europa, il paradiso di ogni bambino ovvero Hamley’s (cinque piani di giocattoli!), e lo storico department store Liberty. Creato nel 1875 da Arthur Lasenby Liberty ha talmente influenzato il gusto dell’epoca che la dicitura “Stile Liberty” è diventata sinonimo di uso corrente di “Art Nouveau”. Lo stile liberty è ancora riconoscibile negli accessori con le classiche stampe floreali, oltre che nella raffinatezza di tutti i marchi selezionati, perfino tra quelli estremamente innovativi a cui lo store dedica ampio spazio.

La vicina Jermyn Street è invece celebre per le sue camicerie per uomo su misura, ma ancor più nota è la vicina e più tranquilla Savile Row, da sempre il luogo preferito dai gentlemen della City, sede dei più importanti e conosciuti laboratori sartoriali del mondo, tra cui Anderson & Sheppard, Gieves & Hawkes, Davies & Sons, Henry Poole & Co e Norton & Sons.

Knightsbridge è identificata come “la zona di Harrod’s”, i leggendari grandi magazzini di lusso dove ogni articolo è esposto con il gusto della spettacolarità negli oltre 300 reparti disposti su sette piani. Celebri i suoi elementi decorativi di ispirazione egizia e il reparto di specialità alimentari.
Sempre a Knightsbridge si trova inoltre Harvey Nichols, certamente uno dei department store più amati dai fashion victims.

Bond Street è la via più glamour della città, che può vantare la maggiore concentrazione di boutique d’Alta Moda al mondo, frequentatissima da celebrities internazionali.
Oltre ai flagship stores del Made in UK per eccellenza, come Mulberry e Burberry, troverete i negozi di Prada, Louis Vuitton, Donan Karan, Armani, Nicole Fahri, Versace, Gucci, il suggestivo palazzo di Ralph Lauren, e altri marchi di prestigio come Cartier e Tiffany.

Nella vicina Conduit Street si trovano invece i negozi degli stilisti più originali, come Vivienne Westwood e Issey Miyake.

Un’altra famosissima meta dello shopping è la piazza principale di Covent Garden, nata inizialmente come mercato di frutta e verdura per il convento locale, oggi stracolma di bancarelle che vendono prodotti alimentari, gioielli e vestiti. È una grande vetrina della moda britannica artigianale, con oltre 200 artisti e artigiani autorizzati.

Nelle immediate vicinanze, strade come Floral Street, Monmouth Gardens, Shorts Gardens, Seven Dials e Neal’s Yard riserveranno altre piacevoli sorprese.

Se infine volete curiosare tra vestiti insoliti o vintage, oggetti di antiquariato introvabili e un’atmosfera vivace e multiculturale, Notting Hill è una tappa obbligata. Offre una ricca scelta di negozi eclettici e alternativi, ma è famosa anche per l’immenso mercato di antiquariato di Portobello Road.

A proposito di mercati, a Londra ve e ne sono ben 83. Impossibile citarli tutti, ma meriterebbero tutti una visita per il loro intramontabile fascino.

  • Facebook

Book your stay

1
2
0
1