Baglioni Hotel Carlton @it

Arte

Tutti conoscono Milano come una delle capitali mondiali della Moda e del Design, una sorta di instancabile fucina di talenti, creatività e innovazione.

Ritmi frenetici, tendenze e stili in continua rivoluzione, la dichiarata consapevolezza di avere nel corso del tempo raggiunto un ineguagliabile prestigio rendono Milano e i suoi abitanti sicuri di sé, della propria eccellenza, del semplice fatto che tutto ciò che è “Made in Milan” è destinato al successo mondiale.

Ma spesso si dimentica che Milano è anche, anzi soprattutto, una grande Città d’Arte, con un patrimonio immenso che spazia dalle architetture Liberty alle vestigia Medievali, ricca di monumenti, chiese, edifici storici, teatri e musei, tanto che il New York Times ha inserito Milano al quinto posto tra i 41 luoghi da visitare nel 2011.

La storia di Milano è un lungo percorso che durante i secoli ha raccolto le innumerevoli testimonianze delle epoche Romana e Paleocristiana, passando per il Medio Evo fino alle signorie dei Visconti e degli Sforza, le dominazioni Spagnola e Austriaca, la parentesi Napoleonica e infine l’annessione al regno d’Italia.

Basta questa rapida panoramica per rendersi conto di quanti elementi e quante influenze artistiche e culturali siano presenti e visibili in questa città.

A Milano si possono ammirare i capolavori Classici di Tiepolo, Tiziano, Raffaello, Mantegna e Leonardo, la vasta collezione della Pinacoteca di Brera, l’imponente Castello Sforzesco ed i grandi edifici religiosi come il Duomo, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie o la Basilica di S. Ambrogio.

La città è piena di edifici storici, tra cui ad esempio Palazzo Clerici, nel cuore della Milano più antica, con la meravigliosa galleria affrescata dal Tiepolo, la Chiesa di San Marco, in stile barocco, o il novecentesco Teatro dei Filodrammatici.

Nella Chiesa di Sant’Eufemia, fondata nel 472 d.C., potrete scoprire preziosi affreschi tra cui lo Sposalizio di Santa Caterina di scuola Leonardesca, mentre la Chiesa di San Pietro in Gessate raccoglie alcune tra le opere più importanti del Rinascimento Lombardo, come le Storie di Sant’Ambrogio che decorano la Cappella Grifi al suo interno.

Il refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie ospita invece il prezioso Cenacolo Vinciano, una delle opere più celebri e misteriose di Leonardo Da Vinci, che qui dipinse, su commissione di Ludovico Sforza, la sua “Ultima Cena”. L’affresco, realizzato con una tecnica sperimentale che prevedeva una combinazione di tempera e olio, si sta progressivamente deteriorando a causa degli agenti atmosferici e dello scorrere dei secoli.

Poter dire di averlo visto è un privilegio di cui forse le prossime generazioni non potranno godere, ed è quindi una meta irrinunciabile per gli appassionati di Arte e Storia.

Altra vera “perla nascosta” di Arte a Milano è la casa museo Poldi-Pezzoli, che oltre a varie collezioni di gioielli, arredi d’epoca, porcellane, arazzi e dipinti, custodisce la Madonna con Bambino, capolavoro del Botticelli, affreschi del Tiepolo e la splendida Ragazza con l’orecchino del Pollaiuolo.

Tra le decine e decine di musei presenti in città, quasi tutti nel Centro Storico, si può spaziare dal Museo del Cinema a quello di Storia Naturale, dal Museo della Scienza e della Tecnica al Museo della Scala.

Se avete in programma una gita coi bambini, il Museo della Scienza e della Tecnica “Leonardo da Vinci” e il Museo Civico di Storia naturale sono senza dubbio i luoghi ideali per lasciarli letteralmente a bocca aperta. Il primo espone un’incredibile carrellata sulle più grandi invenzioni dell’Uomo, tra cui modelli in scala reale delle macchine di Leonardo, numerose locomotive a vapore, un sommergibile degli anni ’40 e una ricostruzione delle antiche fucine medievali.

Il Museo di Storia Naturale, invece, espone ben sette modelli di dinosauri a grandezza naturale, una vasta collezione di fossili e pietre preziose, e una serie di diorami con animali esotici imbalsamati.

Oltre alle mete culturali “classiche”, Milano offre una scelta vastissima per tutto ciò che è Arte Moderna e contemporanea, con centinaia di gallerie e spazi espositivi come il Palazzo della Permanente, la Triennale o la Fondazione Prada.

Non è neppure necessario pianificare tutto nei minimi dettagli: sarà sufficiente sfogliare un qualsiasi quotidiano locale per rendersi conto dell’incredibile quantità e varietà di mostre, esposizioni, inaugurazioni ed eventi che Milano offre in ogni momento dell’anno, e scegliere liberamente. Difficilmente resterete delusi!

Da diversi decenni, la città ha avviato una serie di progetti di ristrutturazione e riconversione dei vecchi spazi ed edifici industriali, prevalentemente destinati ad ospitare spazi espositivi e laboratori di Arte e Design, molti dei quali ospitano mostre spesso accompagnate da eventi musicali e multimediali di grande interesse, quasi sempre in un clima trendy ed informale, che nulla hanno da invidiare ad analoghe situazioni tipiche di New York, Londra o Berlino.

Non dimentichiamo che Milano è anche una delle capitali mondiali della Musica e del Teatro, dove ogni evento non è soltanto Arte e Cultura, ma anche occasione di mondanità, in cui il jet set dello Spettacolo, della Finanza e della Politica sfila e si mette in mostra ad ogni prima rappresentazione.

Il Piccolo Teatro e la Scala offrono una fitta programmazione di piéces teatrali, opere liriche, spettacoli di danza e concerti, a cui fanno da contraltare i tanti locali grandi e piccoli dove ascoltare musica jazz o assistere a performances di cabaret, teatro indipendente e sperimentazione.

Milano saprà offrirvi un’esperienza indimenticabile, proprio perché riesce ad accogliere e a soddisfare i gusti più diversi, grazie alla cura che ha saputo riservare alle sue tante testimonianze del passato, alla varietà della sua offerta, e al suo innato dinamismo che continua a farne una delle città simbolo dell’innovazione e di tutto ciò che fa tendenza.