Baglioni Hotel Luna @it

Museo Ebraico di Venezia

Piccolo ma molto ricco, il Museo Ebraico di Venezia si trova nel Campo del Ghetto, incastrato tra le due più antiche sinagoghe veneziane.

Si trovano esposti numerosi esempi di manifattura orafa e tessile, di epoca compresa tra il XVI e il XIX secolo.

Nella prima sala si trovano argenti, tessili, abiti e paramenti, pergamene e lampade utilizzati durante le principali ricorrenze ebraiche, come gli argenti per lo Shabbat, le lampade a nove lumi che vengono accese nelle case in occasione della Channukkà, la Meghillat Ester, ovvero la pergamena che racconta della festa di gioia in occasione della fine dell’inverno, o il grande vassoio che commemora il Pesach, la liberazione dalla schiavitù egizia.

Nella prima sala del museo viene data molta importanza al Sefer Torah, il Rotolo della Legge. E’ una pergamena manoscritta con la trascrizione del Pentateuco, corredata da una serie di oggetti e complementi atti a custodirla, esporla e facilitarne la lettura, come le splendide astine in argento lavorato per poter scorrere più facilmente le fitte righe.

La seconda sala è invece dedicata prevalentemente alla manifattura tessile, e fornisce inoltre interessanti testimonianze su come vengono trattati dalla tradizione ebraica i principali eventi della vita, come la nascita, il matrimonio e la morte.

E’ consigliabile prenotare una visita guidata per poter visitare il ghetto e le sinagoghe.

 

Museo Ebraico di Venezia
Sestriere Cannaregio, 1146
30121 Venezia – Italia
Tel. +39 041 5241862
www.museoebraico.it